Portale dell’Economia Sociale

Benvenut@ nelle pagine del Portale dell’economia sociale di Altragricoltura.

In questa sezione raccogliamo i temi, le discussioni, i documenti, i siti specializzati e gli articoli dedicati alle iniziative in cui siamo impegnati per realizzare l’Altra Economia della terra, del suo uso e del cibo di cui abbiamo bisogno. Siamo impegnati a promuovere la Sovranità Alimentare come modello sociale di produzione, distribuzione e consumo degli alimenti alternativo a quello agroalimentare dominante che impone la crisi. Se la Sovranità Alimentare è un obiettivo da conquistare, i modelli praticabili qui ed ora non possono che essere modelli di transizione che cercano di concretizzare pratiche economiche, sociali e culturali che, se non risolvono la crisi, recuperano ruolo e funzioni condivise ai produttori ed ai cittadini ed alla tutela del territorio e cercano di valorizzare e implementare le funzioni sociali del consumo e dell’impresa.
L’articolo 41 della Costituzione italiana recita:

“L’iniziativa economica privata è libera.
Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.
La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l’attività economica pubblica e
privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali.”

Il modello agroalimentare dominante, al contrario, assumendo la privatizzazione, il massimo sfruttamento delle risorse e la finanziarizzazione dei processi economici che determinano gli scambi, ha ridotto le aziende agricole in una crisi profonda sottraendo agli agricoltori la funzione storica di decidere cosa, come e per chi produrre ed espropriandoli di reddito e dei margini per poter determinare valore economico dalla remunerazione degli investimenti nella terra. Così  pure, considerando il cibo come una merce svuotata di contenuti sociali e di relazioni territoriali,   ha imposto modalità dei consumi inconsapevoli e dividendo i cittadini nelle nuove classi fra chi può permettersi di accedere un cibo di qualità e suffucientemente nutriente e chi, al contrario, non ha garantito l’accesso al cibo per qualità e quantità.
Secondo la definizione del CNEL “Economia sociale (sinonimi: economia solidale, economia civile, società civile, privato sociale) è il termine utilizzato per indicare l’integrazione tra i risultati economici conseguiti da una impresa/organizzazione con obiettivi socialmente rilevanti.”
Dal nostro punto di vista, lo sforzo di realizzare qui ed ora pratiche economiche per perseguire l’integrazione tra i risultati economici dell’impresa agricola e  agroalimentare con gli obiettivi sociali nella direzione della Sovranità Alimentare, è parte decisiva per affermare alternative e resistenze alla crisi, da cui, ad ogni modo, si uscirà solo con risposte politiche, economiche e istituzionali.
Quattro in particolare, sono gli ambiti su cui orientiamo gli sforzi per affermare e promuovere pratiche di economia sociale:

  • il recupero del diritto a produrre delle aziende e dell’accesso alla terra, la riorganizzazione dell’azienda agricola nella sua capacità di produrre reddito, tutela del territorio, della salute,dei beni comuni, inclusione e ricchezza sociale, la riorganizzazione delle filiere agroalimentari di produzione e distribuzione del cibo verso il protagonismo dei produttori e dei consumatori piuttosto delle componenti della intermediazione commerciale, la democratizzazione e trasparenza economica degli scambi;
  • la promozione, rafforzamento e gestione di forme di ciclo corto che avvicinino il più possibile il rapporto negli scambi fra produttori e consumatori, il consumo consapevole, la corresponsabilizzazione dei cittadini nelle funzioni strategiche della gestione delle aziende agricole e dell’uso della terra;
  • la realizzazione di iniziative di programmazione, progettazione e gestione territoriale in cui affermare relazioni sociali, culturali, di fruizione e produttive che valorizzino le risorse locali ed il rafforzamento delle comunità;
  • la realizzazione di forme di accesso alle risorse finanziarie per gli investimenti e di raccolta e gestione del risparmio su base mutualistica, solidaristica ed etica finalizzato sia a sostenere sia il diritto a produrre, che all’accesso al  cibo sano e di qualità che ai servizi per le comunità rurali.

Questa sezione del Portale di Altragricoltura si compone di alcuni siti specializzati relativi ai progetti ed alle iniziative in corso e ad alcuni rimandi tematici, documetari ed altre risorse utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.